Dimagrire con la dieta del gruppo sanguigno 0

Dieta del gruppo sanguigno 0

La dieta del gruppo sanguigno 0 è la dieta dei primi abitanti della terra.

Quando gli esseri umani si nutrivano solamente di quello che la natura metteva loro a disposizione, con la caccia e la pesca e la raccolta di bacche, radici ed erbe spontanee.

La carne, il pesce e le uova erano l’unica fonte di proteine e frutta, verdura e radici erano la fonte di carboidrati.

Oggi c’è una dieta iperproteica che si ispira a queste abitudini primordiali che si chiama paleodieta.

I soggetti con gruppo sanguigno 0 hanno un apparato digerente molto “forte”  che produce molti acidi gastrici che gli permettono di digerire con facilità la carne e il pesce e tutte le proteine animali e i gassi.

Il metabolismo, grazie alle alte concentrazioni di acidi gastrici, aumenta e permette di dimagrire bruciando le calorie provenienti dalla carne

Per contro hanno difficoltà a digerire i cereali e i latticini, su cui è basata la dieta mediterranea. Una dieta mediterranea per gli appartenenti al gruppo 0 può anche portare a disturbi di salute più o meno gravi.

Dimagrire con la dieta del gruppo sanguigno 0

Tra le principali cause di sovrappeso e obesità di chi ha il gruppo sanguigno 0 sono i cereali  che contengono glutine (in particolare il frumento) e alcuni tipi di legumi.

Per perdere peso con la dieta del gruppo 0 nel menu non dovrebbero mai mancare la carne, il pesce, e la verdura.

Perdere peso con la dieta del gruppo sanguigno 0 è possibile, ma bisogna fare attenzione a quello che si mangia. Molti alimenti rallentano il metabolismo e impediscono di perdere peso facilmente.

Ma facendo attenzione e seguendo la dieta del dottor Mozzi per il gruppo sanguigno 0 è possibile dimagrire con regolarità

Gli alimenti benefici per dimagrire con la dieta del gruppo sanguigno 0

  • Carne: agnello, manzo, capriolo, cuore e fegato (non di maiale), montone e vitello.
  • Pesce: aringa, luccio, merluzzo, persico, pesce spada, ricciola, salmone (non affumicato), sardina, sgombro, sogliola, storione, trota
  • Legumi: azuki (soia rossa), fagioli dell’occhio
  • Verdura: carciofi, cavolo e verza, cicoria, cipolla, patate dolci bianche e rosse, porro, spinaci, tarassaco e zucca
  • Frutta: fichi (fresco o secco) e prugne (fresche o secche).

Molti altri alimenti benefici e ricette per cucinarli puoi trovarli nel Libro di ricette dei gruppi sanguigni del dottor Mozzi oppure nel libro: Ricette per la dieta dei gruppi sanguigni: 1

Libri:

Seguici anche su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *